Tamiya TRF103

Tamiya ha rilasciato le prime foto e le prime informazioni sul nuovo kit TRF103, automodello 1/10 dedicato alla categoria F1.

Il nuovo modello è totalmente diverso rispetto alla TRF102 ed i suoi predecessori.

TRF103

Iniziando dall’ avantreno, sono scomparsi i bracci in materiale plastico a favore di un avantreno totalmente basato su materiale composito e supporti in alluminio del caratteristico color blu TRF con un sistema di fissaggio a boccole simile a molti altri marchi.
Camber regolabile tra 1, 1.5, 2 gradi e caster 9 o 12.

Diversa, ma tradizionalista ,rimane la posizione del servocomando al centro dei bracci in posizione verticale.

Procedendo verso la parte centrale rimane invariata la posizione della pila, dritta e scompaiono le corna del telaio tipiche della TRF102 ma trovano posto i link.

Questo modello è caratterizzato da una doppia soluzione per quanto riguarda il sistema posteriore che regola il movimento del basculino.

Si può optare per la classica T-Bar, soluzione vecchia ma efficace.
Tuttaviaa differenza del TRF102 che aveva trovato il modo di svincolarla dal movimento dell’ ammortizzatore centrale con una cerniera in alluminio, qui è come sulle vecchie F104 con un foro centrale che la fissa ad un pivot.

In alternativa si possono usare le molle laterali, soluzione più diffusa al giorno d’oggi.

TRF103

Non possiamo provarlo ma viene consigliata la TBar su tracciati a basso grip e le molle per tracciati ad Alto grip. Tuttavia credo che rimanga una scelta totalmente basata sul feeling del singolo pilota.

L’ammortizzatore centrale è una via di mezzo tra la nuova Xray 2018 e la classica posizione, infatti è incernierato con una prolunga più avanti rispetto al solito ma non così avanti come su X1.

Per quanto riguarda il banchino siamo su una classica scelta in alluminio molto rastremata ed assale in carbonio ma dovrebbe essere presente la possibilità di cambiare il passo.

TRF103

Ultime ma non per questo da non analizzare le nuove ali che replicano quelle 2017, molto realistiche come sempre.

Una nota “stonata” è l’assenza dei fuselli in alluminio ma è una scelta voluta a creare un punto “debole” nella catena onde evitare di danneggiare irreparabilmente i bracci o i supporti in seguito ad urti violenti. Come sempre in casa Tamiya nulla è lasciato al caso.

Featured Parts
Featured Components

• 2.5mm thick Carbon Fiber Lower Deck
• 2.0mm thick Carbon Fiber Upper Deck
• 2.5mm thick Carbon Fiber Front Lower Arms
• 2.5mm thick Carbon Fiber Front Upper Arms
• 2.5mm thick Carbon Fiber Middle Brace
• 2.5mm thick Carbon Fiber Upper Arm Mount
• 2.5mm thick Carbon Fiber Lower Brace
• 2.5mm thick Carbon Fiber Upper Brace
• 2.0mm thick Carbon Fiber Rear Bulkhead Plate
• FRP T-Bar
• Carbon Fiber Rear Shaft & Integrated Diff Housing
• Left & Right Roll Dampers
• TRF Damper (HL Cylinder & Titanium Coated Shaft)
• Aluminum Servo Mounts
• Aluminum Motor Mount
• Aluminum Diff Housing
• Aluminum Clamp Type Wheel Hubs
• Aluminum Motor Spacer
• Aluminum Turnbuckle Shafts
• Hi-Torque Servo Saver
• 04 Module Spur Gear (96T)
• 04 Module Pinion Gear (24T)

Foto e lista parti da KentechBlog