GP 3&4 2021/22

Ecco la news dei GP 3& 4!

Scusate il ritardo ma oltre al tempo ho dovuto metabolizzare tutto ciò che è accaduto per evitare di essere troppo “duro”… 😉

Proprio per questo inizio subito da tutto ciò che non mi è piaciuto.

Non mi è piaciuto avere 26 iscritti ai GP su 33 iscritti al Campionato e addirittura soltanto 21 la domenica in pista!

Come ben sapete il nostro è un Campionato e le modalità di gioco sono tali da NON permettere di disputare i GP con meno di 25 piloti, soprattutto con la pista in esclusiva.

Comprensibili gli imprevisti, le esigenze familiari ma alla fine avete preso un impegno per 7 (sette) domeniche l’anno, non venire alle gare è una mancanza di rispetto verso chi organizza ma soprattutto nei confronti di quei piloti che sono presenti.
Ovviamente ognuno è libero di fare ciò che ritiene più opportuno, di giocare con chi più si diverte o di decidere di non giocare, basta dirlo chiaramente, F1ITA come vi ho sempre detto, siete voi, senza Piloti o con pochi Piloti non ha motivo di esistere. Da un punto di vista organizzativo, come per tutte le cose, si può sempre far meglio ma credetemi, in questo momento, non saprei davvero cosa fare per potervi portare tutti in pista…..

Altro aspetto a cui  tengo particolarmente è  ricordarvi l’importanza delle Regole e la loro applicazione.

Il motivo per cui questo campionato esiste da più di 10 anni è proprio la rigida applicazione dei regolamenti senza alcun distinguo, è un gioco ma senza regole diventerebbe ingestibile e lo sapete perfettamente, quando venite penalizzati o richiamati, non sentitevi dei perseguitati, prendete le cose per quello che sono e prendete coscienza che state GIOCANDO con un gruppo di amici senza drammi o ripicche personali. 

Ultima raccomandazione legata al periodo Covid che stiamo attraversando, sul palco, quando guidate, usate la mascherina, NON è un obbligo ma semplicemente un atto di rispetto nei confronti di chi vi sta vicino, ognuno di noi può avere situazioni particolari che magari non conosciamo ma  che possono compromettere la propria salute. 

P.S.: in realtà ho visto quasi tutti indossarla, è giusto un reminder 😉

I GP, la parte bella della giornata, vi sembrerò matto ma io mi diverto da morire a vedere le gare, vedere le partenze e le bagarre in pista è davvero entusiasmante!

Le nuove modalità di qualifica oltretutto, avvicinandosi sempre di più alla realtà, rendono davvero belle anche le prime fasi di gara. 

In GP 3 assenze importanti hanno portato alla ribalta la Ferrari di Di Gaetano che ha conquistato la pole e si è aggiudicato il portachiavi riservato ai Poleman!

A parte scherzi le prestazioni del pilota in rosso sono state davvero incredibili e neanche il miglior Tancioni (Aston Martin) e il sempre velocissimo Bellini (Aston Martin) sono stati in grado di insidiare la pole.

Ottime prestazioni anche per la coppia McLaren Morgagni-Barberi che partono rispettivamente con il 4° e il 6° tempo, per la Lotus Castrol di Mammoliti 8°, la Footwork di Lulli 7°,   l’Alpine di Bruschi 9° e la Mercedes di Sellani 10°. In ombra, rispetto al potenziale Nicosanti che non è riuscito ad andare oltre il 5° tempo con la sua Mercedes….

Completano la griglia risalendo dal Mini GP, Giannini (Footwork) che ha avuto problemi meccanici in qualifica, D’Onorio (Minardi), Cardelli (Benetton), Guerra (Jordan 7UP) e Sciuga (Lotus Camel).

Dai prossimi GP cambieranno nome i Mini GP e diventeranno Qualifying Race e faremo anche una premiazione con il podio!

Sfortunata la prestazione in qualifica di Laneri (Jordan 7UP) che per un problema al suo trasponder scivola in 16° posizione, e sfortunato Giliberti (Haas) che accusa un problema meccanico nel Mini GP.

Senza acuti in prova le prestazioni di Stracca (Haas), Minotti (Minardi), Scarsella (Williams) e Felicioli ( Alpine)

Pronti via e complice un errore di Tancioni (Aston Martin), la Ferrari di Di Gaetano prende subito il largo e va a vincere il GP davanti alla McLaren di Morgagni ed un arrembante Nicosanti (Mercedes) fermato nella rincorsa soltanto dal gioco di squadra McLaren che con Barberi ostacola in tutti i modi (correttissimo) la Mercedes.

Quinto posto, dopo una rimonta entusiasmante per Giannini e la sua Footwork!

Nell’area dedicata trovate come di consueto la classifica completa.

In GP 4 abbiamo praticamente una replica del GP precedente con la pole di Di Gaetano (Ferrari) seguito da Bellini e Tancioni (Aston Martin) e il duo McLaren a fare da terzo incomodo con Morgagni che in questo caso deve accontentarsi del gradino più basso del podio lasciando a Tancioni la seconda piazza.

Ottima ancora una volta la gara di D’Onorio (Minardi) che chiude in 10° posizione, di Guerra (Jordan 7UP) 12° e di Giliberti con la Haas che riesce a qualificarsi e chiude 14°

Come ho detto all’inizio mi sono divertito, gran belle bagarre e grande correttezza in pista anche se in alcune circostanze una direzione gara più attenta sarebbe necessaria, vediamo se in futuro con tutti gli iscritti in pista riusciamo ad inventarci qualcosa anche in questo senso.

Ci vediamo il 7 novembre per i GP 5&6, sempre a Guidonia, su una pista con una configurazione più corta in senso Antiorario che sarà disponibile per le prove libere già dal 16 ottobre .

Come sempre un ringraziamento particolare a Nikka e Francesco per il supporto organizzativo 😉

A presto in pista!!