GP 7&8

Dopo la pausa invernale rientro in pista per il Circus F1italianseries!
Fortunatamente week end con sole primaverile che ha permesso delle free pratice il sabato e dei GP la domenica in condizioni top di grip.
Come sempre eccellente l’accoglienza e la disponibilità dello staff del Miniautodromo “La Tartaruga” di Guidonia.

Purtroppo però sono costretto a fare una considerazione poco piacevole prima di raccontarvi i GP e il Campionato.

Dopo circa 4 mesi di stop, con un meteo fantastico, non mi sarei mai aspettato di contare in pista soltanto 20 piloti, aldilà di fisiologici imprevisti, ricordo a tutti che nel momento in cui ci si iscrive ad un Campionato con date certe e definite con circa 6 mesi di anticipo, si è quasi obbligati ad essere presenti nelle giornate di GP a meno di cause di forza maggiore.
Non posso accettare i capricci e per questo motivo con le iscrizioni del prossimo anno saremo assolutamente molto più selettivi di quanto lo siamo stati fino ad oggi oltre ad assegnare come organizzazione i Team.
Per la nostra organizzazione e il format di gara, essere in 20 è un problema oltre che una sconfitta, non ci interessano i numeri per fare cassa, per noi una gara è tale da 20 partecipanti per categoria a salire e proprio per questo motivo organizziamo un campionato che comporta una serie di impegni, è evidente che dobbiamo rivedere alcuni aspetti.

Veniamo adesso alle cose positive, complimenti a tutti i Piloti presenti ai GP 7 & 8 per la correttezza in pista, nei box e per il consueto clima di divertimento che si respira nelle giornate di gara.
Il Campionato è sempre più aperto e se l’ultimo GP prima della pausa aveva portato alla ribalta il Pilota Mercedes Andrea Nicosanti, la ripresa ha visto dominare la Williams Rothmans di Manuel Fonti che conquista la testa della Classifica.

Grande doppietta la sua anche perché conquistata in una delle migliori giornate del suo compagno di Team Alberto Giorgio (Pole in GP 7 e 8 e best lap in GP 8), e in una giornata che ha visto letteralmente volare le due Force India di Tancioni e Bellini con il primo che probabilmente ne aveva più di tutti….
Grande GP 7 anche per la Jaguar di Morgagni che non demorde e resta aggrappato alla vetta della classifica.

Passi avanti in classifica anche per la coppia Williams con Giuliani e Scarsella e nel complesso di tutti i piloti abituati a combattere nelle retrovie, Laneri (Jordan 7UP), Bonfatti (Renault), Eboli P. (McLaren Renault), Giliberti e Stracca (Team Haas)….

Delusione della giornata è stata la Lotus Camel del Tiger (Gianfranco Previtera), mai entrato nel vivo dei GP e addirittura sembrato la controfigura del pilota da 4° posto del precedente GP…
Menzione a parte la meritano Marco Bruschi (McLaren Vodafone), sempre costante e veloce che si avvicina ai piani alti della classifica, Stefano Belli (Alfa-Sauber) anche lui costantemente a metà schieramento con un’ottima velocità sul giro e Roberto Sellani (Mercedes) che quest’anno è diventato una risorsa importante per i punti del Campionato costruttori!

Podio GP 8

Aldilà della mia considerazione iniziale questo Campionato resta la più bella “giostra” per chi è appassionato di F1 e di Modellismo, sono certo che già dai prossimi GP 9&10 del 22 marzo potremmo contare sui soliti numeri e renderlo ancora più appassionante e proprio per questo per una volta mi faccio i complimenti da solo, a me e a Nikka per tutto ciò che riusciamo a fare con le poche risorse in campo, spesso contro tutto e contro tutti ma con la consapevolezza di fare qualcosa di unico e di bello.

Prossimo appuntamento il 22 Marzo al Miniautodromo “La Tartaruga” di Guidonia dove si girerà in senso ORARIO ( Già da questa settimana la pista sarà disponibile in questa configurazione).

In questa occasione sarà possibile ritirare le Uova di Pasqua prenotate per devolvere alla Onlus “CaroAnto Amelio” il ricavato, nei prossimi giorni sui canali social vi fornirò tutti i dettagli.

A presto in pista!!!!