GP 9 & 10 WET Race!

Le previsioni Meteo non promettono niente di buono per il week end 17-18 Marzo a Montefiascone (VT), la pista è quella del RCE Model Tuscia, per i GP 9 & 10 F1Ita-Roma.
Molti dei 34 Piloti iscritti al Campionato si lasciano condizionare e soltanto la metà conferma l’iscrizione…Ora chiedo a voi, è un successo o una sconfitta disputare dei GP in trasferta, sotto un incessante diluvio con 16 Piloti in pista? Io Sinceramente non so darmi una risposta, di sicuro c’è soltanto il piacere di aver visto in pista e nei box solo volti sorridenti 😉

I ragazzi del RCE Model Tuscia sono stati fantastici, sin dal sabato con accesso gratuito in pista per tutti i piloti, massima disponibilità nella giornata di gara e organizzazione top con barbecue per il pranzo….. Andrea Cimarello, Francesco Di Gaetano e Sandrone, grazie a nome di tutto il Circus!

Se gli scorsi GP sono stati “sotto il segno” della Williams Martini, questi hanno definitivamente indicato Riccardo Urbani come uno dei più concreti pretendenti al Titolo, se continua così credo che la sua auto, gli altri piloti, potranno solo inseguirla..

In GP 9 dopo un Q1 piuttosto deludente e un Q2 che lo costringe a partire dalla 4 posizione, il pilota Williams gestisce magistralmente la gara e complici i ritiri delle due Red Bull di Cimarello e Di Gaetano, va a vincere il GP, al secondo posto il sempre velocissimo, sul bagnato, Luca De Vincentis e terzo un’altro specialista delle condizioni estreme, Andrea Nicosanti con la sua McLaren West…

A proposito delle due Red Bull, c’è da dire che hanno davvero impressionato per le prestazioni, pur essendo la pista “di casa” nessuno si aspettava di vederle letteralmente volare…..

Purtroppo errori di valutazione dei rapporti hanno costretto i due piloti al ritiro ma non prima di aver segnato il best lap in gara con Cimarello.
Pessima prestazione per Giorgio (AGS El Charro) che dopo qualifiche disastrose chiude addirittura ultimo, meglio il suo compagno di squadra Morgagni che riesce ad agguantare la 4° posizione pur se con un distacco abissale.

Ottimo week end per la McLaren West con Nicosanti a Podio e Sellani 5°, anche quest’ultimo, quando è in giornata, dimostra sempre il suo reale potenziale, gli manca un po’ di costanza.
Un pochino sotto tono quest’anno un pilota che è partito per essere nella top 5 e invece si ritrova spesso in bagarre nelle retrovie, Manuel Fonti con la Arrows che oggi è stato messo in difficoltà anche dal suo compagno di squadra Carmelo D’Anna…

Buone le prestazioni di Ciaccio (Toro Rosso), Previtera (Force India), Bruschi ( Mercedes) e Bellumori (McLaren Honda).
Da segnalare inoltre, soprattutto in ottica Campionato costruttori, le buone prestazioni delle due Leyton House di Tancioni e Bellini.

La pioggia non ci ha abbandonato neanche per un momento e la pausa pranzo, con la splendida grigliata, ha contribuito a ricaricare il morale per affrontare GP 10 🙂
Q2 pazzesco a colpi di giri veloci si sono alternati in pole i piloti Red Bull, Morgagni (AGS), Bellumori (McLaren Honda) e Urbani (Williams Martini), con questi ultimi due che sul filo dei millesimi si sono giocati la posizione fino all’ultimo secondo di gara.
L’ha spuntata Urbani che ha preparato la sua pole in maniera magistrale, ha rallentato, ha aspettato che il suo avversario diretto tagliasse il traguardo e poi è partito per il giro perfetto… Chapeau.

Una prima fila in F1italianseries con due “ragazzini” nati negli anni 90 non credo si sia mai vista …… Bravissimi entrambi, complimenti.

Partire davanti è fondamentale ma per restarci tutti i 16 minuti di gara richiede anche esperienza e se al pilota Williams non manca, per Bellumori le cose si mettono subito male…. ma è solo l’inizio Riccardo, vedrai che riuscirai a toglierti delle soddisfazioni.
Ancora una volta pessima la prestazione di Giorgio (AGS) che dopo un 6° posto in qualifica, vanifica tutto con una partenza disastrosa e si dovrà accontentare dell’undicesima piazza.
Come al solito le Red Bull sembrano volare ma come in GP 9, Cimarello è costretto cedere posizioni e chiude 14°, solo Di Gaetano riesce ad agguantare il secondo gradino del podio segnando anche il best lap.

A sorpresa, ma con una condotta di gara esemplare, vince Bellini (Leyton House) con 2 secondi di vantaggio sulla Red Bull di Di Gaetano che a sua volta precede di 5 decimi la Williams-Martini di Urbani. Più staccati Morgagni (AGS), Sellani e Nicosanti (McLaren West), Fonti (Arrows) e via via tutti gli altri.

Da parte mia e di tutta l’organizzazione F1ita, un sincero ringraziamento a tutti per la partecipazione, le trasferte, il tempo infame, il boicottaggio di chi vorrebbe ma non ce la fa,
non ci hanno fermato e non ci fermeranno, il prossimo appuntamento è a L’Aquila il 22 Aprile, dopo i GP faremo l’estrazione del GP con doppio punteggio e comunicheremo i programmi per il prossimo anno.
Non mancate!!
A presto in pista!!